Mostre di Pittura

Litografia di Pietro Vanni

Litografia di Pietro Vanni

Litografia di Pietro Vanni

Dipinto di Pietro Vanni per gentile concessione del Dott. E. Grossetti

Dipinto di Pietro Vanni per gentile concessione del Dott. E. Grossetti

Litografia di Pietro Vanni per gentile concessione del Dott. E. Grossetti

Dipinto di Pietro Vanni

Home
Biografia
Mostre di Pittura
Quadri & Grafica
Raccolta Foto
Critica & Stampa
Bibliografìa
Contatti & Commenti
Informazioni

IBenvenuti nel sito di Pietro Vanni

 Pietro Vanni nasce a Terzone di Leonessa (Rieti) nel 1925. Autodidatta, alterna l’esperienza artistica di pittore alle attività sociali quale dirigente di un movimento operaio d’ispirazione cattolica. La sua vocazione artistica gli fa lasciare gli impegni sociali, si iscrive alla Scuola d’Arte del Comune di Roma di via San Giacomo, fu allievo del Prof. Marzano.
Invitato a diverse manifestazioni artistiche tra le quali la
“Biennale d’Arte Sacra di Bologna” alla quale partecipa con grande successo con l’opera “Trilogia della Croce” ispirato al concetto papiniano di un Dio tutto misericordioso e per nulla giustiziere.


Negli anni 1964, 1965, 1967, 1970 viene premiato alle rassegne nazionali d’arte il
“Lavoro Italiano”.
Nel 1964 viene annoverato tra i membri dell’Accademia Tiberina in qualità di accademico associato.
Nell'anno 1965 riceve il premio di pittura nella
”Mostra Nazionale I.N.P.S.”
Nell'anno 1968 riceve il premio di “PAESE SERA” alla rassegna d’arte
“ LA MARTINIANA ”
Partecipa come animatore con il gruppo di pittori contemporanei
“Appello 70” e partecipa alla lotta contro l’uso delle droghe.
Nel 1971 gli viene conferito il
“Premio Campidoglio d’Oro” istituito da personalità del mondo della cultura e presieduto dal Prof. Juso, docente universitario presso l’Università Statale di Roma.
Nel 1973 gli viene conferita la medaglia d’oro dalla
“Città di Leonessa”, premio istituito con il patrocinio del Comune omonimo, quale riconoscimento ai cittadini che hanno onorato con le loro opere la propria Città.
Nel 1974 vince il
“Premio Marc’Aurelio” premio per la pittura istituito dal Comune di Roma.
Nel 1976 gli viene conferito il
“Trofeo della Città di Leonessa”.


Partecipa al risanamento della Chiesa di Terzone S. Pietro, dopo il terremoto del 1978, con il restauro dei candelabri situati nell’altare maggiore, nella stessa chiesa si trovano le tavole in terracotta rappresentanti la
“Via Crucis” eseguite dall’artista Pietro Vanni.


Nel 1982 viene insignito, dal Presidente S. Pertini, del titolo di
“Cavaliere del Lavoro”.
Tra il 1957 e il 1996 esegue ben 40 mostre personali nelle città di Roma, Firenze, Jesolo, Fiuggi, Osimo, Verona, Vicenza, Torino, Avellino, Latina.


Muore a Roma nel dicembre 2002.

 

 

Home | Biografia | Mostre di Pittura | Quadri & Grafica | Raccolta Foto | Critica & Stampa | Bibliografìa | Contatti & Commenti | Informazioni

 © Copyright 2015 - Tutti i diritti riservati

Ultimo aggiornamento:  27-02-16